fbpx

Cos’è l’olio evo e come si usa

 In Alimentazione e salute

Sveliamo subito l’arcano, l’olio evo altro non è che l’olio extravergine di oliva! Questo acronimo è stato coniato da Stefano Epifani, il quale ha voluto così esaltarne le qualità e differenziarlo dall’olio di oliva. Ma entriamo subito nel dettaglio.

Differenza tra olio evo e olio d’oliva ?

Per capire quali siano i tratti caratteristi dei due prodotti è necessario specificare prima cos’è olio evo. In pratica, esso viene ricavato spremendo le olive sane che vengono raccolte direttamente dall’albero. La sua lavorazione è effettuata soltanto con supporti meccanici, per cui le olive non sono sottoposte a trattamenti chimici.
Il normale olio di oliva, invece, viene miscelato con oli raffinati e lavorati con agenti chimici come il benzene.
In questo modo, l’olio perde di qualità, la Vitamina E si deteriora e aumenta l’acidità, perciò può risultare poco digeribile.

5-litri-blend

Blend 5 Litri Olio biologico

Olio evo prezzo ?

Data la qualità del prodotto i prezzi dell’olio evo variano dai 10 ai 40 euro al litro. Le cifre variano in base ad alcuni aspetti qualitativi tipo le certificazioni che gli agricoltori devono richiedere per vendere il prodotto, le modalità di produzione, il tempo trascorso dalla raccolta alla spremitura.

Valori nutrizionali

Appurato l’olio evo cos’è, possiamo concentraci sui benefici che apporta al nostro organismo.
L’extravergine di oliva, infatti, è ricco al 99% di lipidi, quindi acidi grassi.
Poi sono presenti i polifenoli, gli antiossidanti, l’acido caffeico e altri acidi (ferulico, cinnamico, cumarico, vanillico, siringico, oleico, linoleico, palmitico e stearico).
Inoltre, l’olio evo contiene vitamina E e K mentre i minerali presenti sono potassio, sodio, calcio, ferro e zinco.

Benefici per la salute

Questo elemento cardine della dieta mediterranea, se consumato nelle giuste dosi (non dimentichiamo di stare attenti alle olio evo calorie), ha diversi effetti positivi sulla nostra salute.
Cura e previene diverse malattie:
Riduce il colesterolo cattivo (HLD) grazie ai fitosterli e aumenta quello buono (HDL) tramite i grassi monoinsaturi, favorendo la pulizia delle arterie.

Abbassa la pressione arteriosa, prevenendo gli infarti e gli ictus.
Previene l’osteoporosi: sembra che il consumo di olio evo favorisca l’assorbimento di calcio nell’organismo
Diminuisce la comparsa di tumore: pare che l’utilizzo di olio extravergine limiti lo sviluppo di alcuni tumori, soprattutto quello al seno.
Aiuta a contenere i picchi della glicemia dopo i pasti nelle persone con diabete di tipo 1.
Ritarda lo sviluppo dell’Alzheimer.

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca